Bandiera blù: indica che un pilota più veloce vi segue da vicino. Agevolare il sorpasso.

Bandiera rossa: indica a tutti i piloti che la gara o le prove sono interrotte. I piloti devono quindi rallentare senza effettuare sorpassi e ritornare verso i box a velocità contenuta. Usata anche per segnalare la chiusura del circuito.

Bandiera nera: viene utilizzata per informare il pilota interessato che la prossima volta che si avvicinerà all’ ingresso dei box, dovrà fermarsi al proprio box.

Bandiera nera con disco arancione: viene utilizzata per informare il pilota interessato che la sua vettura ha dei problemi meccanici che potrebbero costituire un pericolo per se stesso o per gli altri piloti e che dovrà fermarsi al proprio box nel giro successivo, dal quale potrà ripartire non appena il problema sarà stato risolto.

Bandiera verde: Segnale di via libera. È terminato il divieto di sorpasso. Cessato il pericolo dopo una o piu serie di bandiere gialle.

Bandiera gialla: indica una situazione di pericolo. Divieto di sorpasso. Rallentare, fare attenzione e non superare.

Bandiera bianca: veicolo lento è in pista. Di solito quando c’ è in pista il mezzo recupero – moto o l’ ambulanza. Vietato sorpassare e prudenza!!!

Bandiera a strisce verticali gialle e rosse: pericolo scarsa aderenza dell’ asfalto. PRUDENZA! C’è olio o sporco in quel tratto di pista.

Bandiera a scacchi bianchi e neri: fine prova e fine gara.